Gli operai annaffiatori e l’aviosuperfice

 

Qualche settimana fa passando per la Provinciale setta tra Rioveggio e Pian di Setta nel tratto di strada adiacente il deposito di Soc, Autostrade AD5 dove rammentiamo sono state depositate rocce Ofiolitiche contenenti amianto, abbiamo assistito a questa scena che abbiamo documentato fotograficamente ( vedi immagine sopra ).

Le domanda che ci poniamo e che poniamo alle istituzioni sono:

  • Quale sarebbe il motivo di annaffiare abbondantemente la terra che in queste settimana viene scavata e i mezzi meccanici che la spostano se non per evitare la dispersione di polveri?
  • Quale sarebbe il motivo per cui gli “operai annaffiatori” sono protetti con tute bianche e mascherine se non per proteggersi dalle polveri stesse?
  • Per quale motivo l’indice di precauzione viene giustamente messo in atto per gli operatori del deposito e NON per coloro i quali abitano nelle vicinanze del deposito stesso o si trovano a transitare per la strada provinciale ?

Le amministrazioni continuano a sostenere la non pericolosità del deposito ma i dubbi nostro malgrado aumentano sempre di più.

Dubbi che diventano via via più pressanti se come riportato da un’articolo su “Un’idea di appennino” di ottobre 2015 ( pag . 18 ) :

https://hemingwayeditore.files.wordpress.com/2015/10/n-48_ottobre-2015.pdf

 

ex1

 

Scopriamo che :

“Il sindaco di Monzuno, Marco Mastacchi, si è visto recentemente recapitare un progetto preliminare per la costruzione di un’aviosuperficie nel territorio tra Rioveggio e Ponte Locatello, in comune di Monzuno. L’area è quella striscia di circa due km, lungo il fiume Setta, interessata da alcuni lavori per la Variante di Valico dell’autostrada A1.”

E sempre il sindaco aggiunge :

“I detriti sono privi di asbesto, e in più team delle università monitorano costantemente i valori per la sicurezza dei lavoratori e degli abitanti della zona.”

Se quanto detto dal sindaco Mastacchi è vero ,

perchè così tanta protezione per gli operai ???

E perchè in 2 anni i risultati di questi monitoraggi non sono mai stati resi di pubblico dominio ?????

Print Friendly, PDF & Email
The following two tabs change content below.
Stefano Adani

Stefano Adani

Mi chiamo Stefano Adani, ho 43 anni e abito da una decina a Monzuno, di professione faccio l'impiegato. Tra i miei hobbies l'apicoltura, la cura dell' orto e di alcuni animali da corte, e il risparmio energetico in genere. Appassionato da sempre di politica ma fortemente disilluso .
Stefano Adani

Ultimi post di Stefano Adani (vedi tutti)

Tags: , , , , , ,

Leave a Comment